HCM

IL CONSORZIO STABILE HCM


si è costituito il 13 Maggio 2004 ai sensi dell’art. 2602 e seguenti e 2612 c.c. allo “scopo di disciplinare e coordinare l’attività dei soci nel campo delle iniziative sanitarie ed in particolare: la gestione in forma diretta o indiretta, integrale o parziale, in Italia e all’estero, di cliniche, case di cura, di riposo, di presidi infermieristici, di centri di riabilitazione, di strutture di accoglienza temporanea o residenziale, ivi incluse quelle di natura turistico-alberghiera atte alla prevenzione, rieducazione e risocializzazione di soggetti emarginati, a rischio, portatori di handicap ...”.



Fin dall’inizio il Consorzio, ha concepito il proprio intervento non come una pura prestazione di servizi ma come momento fondativo, di co-progettazione e di condivisione con il committente delle più significative strategie e decisioni operative.

Questo approccio ha portato alla costruzione di forti e significativi legami con molti dei partner incontrati durante questa esperienza, giungendo anche alla progettazione e realizzazione di alcune imprese tra le più innovative ed importanti a livello nazionale ed internazionale sia nell’ambito sanitario che nell’ambito sociale.

Più in particolare Consorzio HCM vuole essere un punto di riferimento per la gestione integrata delle unità di cura, condividendo con i suoi partner tre obiettivi:

TENERE ALTO IL VALORE DELLA PRATICA CLINICA E DELL’ATTO ASSISTENZIALE.
CONTENERE I COSTI DELLE RISORSE IMPIEGATE NEI PROCESSI “CORE”, IN QUELLI AMMINISTRATIVI E DI SUPPORTO ALLE ATTIVITÀ ASSISTENZIALI E DI CURA.
REALIZZARE LA CONTINUITÀ ASSISTENZIALE PER MIGLIORARE LA QUALITÀ E L’EFFICACIA DELLA CURA CON CONSEGUENTE BENEFICIO PER LA PERSONA.

In questo contesto mediante l’utilizzo della metodologia “Lean Thinking”, HCM supporta il management a raggiungere una migliore qualità del servizio a favore del paziente con un più razionale ed efficiente utilizzo delle risorse.